Blog: http://angolosbocco.ilcannocchiale.it

L'oroscopo di InternazioMale: luglio-agosto 2011.

Compiti per tutti. Scrivi una lettera minatoria e sconclusionata al presidente della tua provincia.

Ariete. Sei libero di fare ciò che preferisci, caro ariete. Tanto finirai male comunque.

Toro. “Un caffè, per favore” diceva Pablo Neruda al bar. Spero che questo possa aiutarti a riflettere sul valore del riposo, sulla potenza dei sogni e sul fatto che in ufficio non dovresti dormire. Sveglia.

Gemelli. Nel 1268 una contadina si innamorò del suo vicino di casa e poi si sposarono. Nel tuo futuro prevedo qualcosa di simile, tipo andare a zappare la terra.

Cancro. In vacanza portati l’Internazionale, così avrai modo di leggere l’oroscopo mentre il resto del mondo guarda le stelle cadenti. Dunque di notte. Gli altri esprimeranno desideri e tu diventerai orbo. Tié.

Leone. Ti dispiace se ti chiamo “bocca di leone”? Lo so, suona un po’ retorico, ma in questo periodo sei proprio così: apri la bocca a caso per dire minchiate. O, più frequentemente, per fare altro.

Vergine. Ti rimangono forse dieci giorni, o quindici. Goditeli.

Bilancia. “Ha un ego enorme, un ego gigantesco”, dice Beyoncé nella canzone Ego. “È troppo grande, troppo vasto / troppo forte, è fuori misura / è troppo e troppo duro”. Secondo me non parlava dell’ego.

Scorpione. “Caro InternazioMale, potresti mica dirmi cosa mi succederà quest’estate?” mi scriveva l’anno scorso Sarah Scazzi. Morale: evitate certe domande.

Sagittario. Su alcuni quotidiani di scarso pregio il tuo segno viene scritto “saggittario”, con due g. Se la gente non sa nemmeno come si scrive il tuo segno vuol dire che l’ignoranza dilaga. O forse dipende dal fatto che non conti una cippa.

Capricorno. Ho due informazioni per quelli come te che non credono agli oroscopi. La prima è che anche Einstein non ci credeva, e ora è morto. La seconda è che ne stai leggendo uno e ciò fa di te un cretino.

Acquario. Secondo un recente studio pubblicato su Topolino, nel mondo ci sono più formiche che giraffe. Personalmente diffido di una sproporzione tale, considerato che Darwin avrebbe difficoltà a spiegare il proliferare di animali dal collo corto come le formiche. Fai come me: diffida delle formiche, magari aiutandoti con copiose dosi di baygon.

Pesci. “La critica che viene rivolta più spesso a Ruby Rubacuori è che una troia” scrivono sul Daily News. Eppure, se ci pensi bene, anche “nipote di Mubarak” non pare essere un complimento. Per quest’estate prova l’inebriante esperienza di darla a tutti spacciando parentele con personaggi improbabili.

Pubblicato il 22/7/2011 alle 1.6 nella rubrica Attico.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web