Blog: http://angolosbocco.ilcannocchiale.it

Vita da Al Fano / 1.

Care amiche, cari amici, cari lettori,

da oggi ho deciso di tenere un diario, per condividere con voi la fatica quotidiana dell’essere ministro, e che ministro!, il ministro di grazia e giustizia. Mio nipote Tano mi piglia per il cu..naso e dice che sono ministro di grazia, graziella e grazieatuasorella, ma io so che invece la dicitura corretta, che mi ha detto il Presidente Berlusconi, è “ministro di grazia e giustizia” nonché “guardasigilli”.
Ecco, cari amici ma soprattutto care amiche (che mica sono ricchione, io), questo è il primo tema che vorrei discutere con voi: il lavoro del “guardasigilli”. Perché vedete, cari elettori ma soprattutto care elettriche, non è semplice capire cosa significhi guardare i sigilli. Prima di tutto bisogna trovarli, i sigilli. Io pensavo, all’inizio del mandato da ministro che il Sommo Presidente Berlusconi mi ha concesso di fare, che i sigilli fossero quelli di ceralacca, da apporre sulle lettere ufficiali. Poi però mi hanno detto che oggigiorno si usano le e-mail. E poi, se devo dirla tutta, non so proprio cosa sia la ceralacca: basta mettere la lacca per capelli su una candela per ottenerla? Ma non divaghiamo, cari cittadini e care contadine. Ho alfine (alfano – alfine, eh eh) scoperto che i sigilli sono quelli che la polizia giudiziaria appone sulla scena del crimine. E io devo guardarli. Il problema è che di sigilli è piena l’Italia, e io non riesco a guardarli tutti contemporaneamente. Per questo ho varato il secondo Lodo Alfano, approvato dal Magnifico Presidente Berlusconi. Il secondo Lodo Alfano, cari amici e care amache, prevede l’abolizione dei sigilli della polizia giudiziaria, sostituiti con più gradevoli treccioline di vimini, progettate dalla collega Carfagna, grande top..ministra.
Ora vi lascio, cari lettori e care lettighe, vado in vacanze alle Maldive, sai mai che scoppi una guerra legale in Georgia o in Alabama o in Massaciussettess. Ma al mio ritorno sarò di nuovo da voi con il mio brillante diario.
Devotamente Vostro, il ministro di grazia e giustizia incaricato dall’Immenso Presidente Berlusconi,
Al Fano

Pubblicato il 14/8/2008 alle 13.2 nella rubrica Vita da Al Fano.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web