Blog: http://angolosbocco.ilcannocchiale.it

Vigilia.

Ieri serata di vigilia per i candidati a capo del Pd.
E come in tutte le vigilie, erano tutti più buoni.
Rosy Bindi è andata alla classica messa di mezzanotte, che dopo c'è la tolta dell'una, e prima di andarci ha mandato una scatola di cioccolatini ripieni a Veltroni. Il fatto che la scatola sia esplosa pare sia una coincidenza: a chi non capita di confondere il liquore con la nitroglicerina (da cui la tequila bum bum)?
Letta, che si è candidato in quanto nipote, ha scritto "Bindi vecchia zitella" su un muro in quanto giovane, si è condannato all'ergastolo per tale gesto in quanto liberale e si è dato subito l'indulto in quanto alla vigilia si è tutti più buoni.
Adinolfi ha mangiato 98 panettoni. Dell'anno scorso, che mica ci sono già quelli del prossimo Natale.
Gawronsky ha portato Schettini al cinema a vedere Star Trek, gli ha comprato i pop corn stellari e poi - per farsi un regalo - si è comprato il celebre manuale "impara anche tu a pronunciare il tuo cognome ad alta voce".
Anche Veltroni era più buono (il sangue non superava il 2% nei suoi zuccheri). Ha considerato i cioccolatini esplosivi un chiaro segno della volontà di Rosy di chiarire le cose, compresa la sua faccia (di Walter). Ha poi inaugurato il nuovo Viale dei Puffi attraversandolo con in braccio una vecchina, che a sua volta portava una ciotola di riso per i bambini birmani. Prima di rincasare ha esposto dal Campidoglio una bandiera turchese in solidarietà ai fermenti lattici che ogni giorno vengono mangiati vivi.

Pubblicato il 14/10/2007 alle 4.50 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web