.
Annunci online

 
angolosbocco 
Bisognerebbe cercare di essere felici, non fosse altro che per dare l'esempio (Prévert)
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  aggregatore delle sinistre
OMONIMO (michi)
rip
GE-NIA-LE!
Robecchi!
teresa
chiara
il blog di paola
il giovane zwingli (stile!)
il fu titollo (degnocomparedifassino)
miss welby
albicoccoalcuraro
il popolo sovrano
egine
unaperfettastronza
zarathustra!
invarchi!
sostiene proudhon
anellidifumo
rojarosevt
PAPARAZZIN
my personal resp org!
ciro
TheBreakfastClub
mi ha scoperto! (grazie)
nato mancino
chuck norris!
il vocabolario di zio nario
  cerca

Free blog counters




"Quando ho la sensazione che in fabbrica ci sia un po’ di disordine – mi diceva un giovane industriale – quando vedo che si profila uno sciopero, io prendo il mio yacht. Me ne vado. In crociera. Alle Bahamas. E mi porto dietro un po’ di operai". "Come viaggio premio?". "No, come ostaggi".
(Marcello Marchesi)


STUPIDARIO COMUNALE

"Mia figlia è stata assunta fruttai" (full-time, ndr)
"Melfi non è in Campania? AH già, infatti i miei parenti sono della costiera amalfitana, vengono da Malfi"
"Qui c'è una lettera che mi critica sul giornale. Ah, ma voglio proprio vedere la Stampa di domani. C'è scritto 'segue firma', domani la pubblicheranno!"

"Ho visto un soggiorno lifting..."
"C'è stata un'altra manifestazione di splatters"
(nel 1998): "Sono indaffarata per il centenario della Repubblica
"Ho saputo che tuo padre ha avuto un iptus".
"C'è in linea l'assessore della Fiat".
"Hanno trovato un pesce metà squalo metà serpente. Esiste da 80 milioni di anni!"."E' tutta colpa degli esperimenti nucleari".
"Abbiamo il nostro uomo all'Havana". "Non conosco il dottor Lavana".
(cercando la dott.ssa Cortese): "Avrei appuntamento con la dottoressa Gentile".
"Scusate il ritardo, ho dovuto portare mia moglie dallo speleologo".
(parlando dei propri associati): "I miei sudditi..."



__________________________________

"Per egemonizzare il pd servirebbe un esorcista". (tatablues)

"Ratzy è un pinguino vestito di bianco che dice porcherie". (Ale della classe di Antigone)




"Gli aziendalisti sono diversamente universitari".
(Zarathustra)

"Yes, weak end". (Indyeuge)




La frase del momento
La cordata, non c'è altro modo.

La jena più bella degli ultimi giorni

Infiltrati.
Maroni lancia l'allarme su possibili infiltrati nel corteo della Fiom. Oddio, ci va anche lui?

[www.lastampa.it]

Consigli per gli acquisti
Un terzino destro.

Il mio personale Pantheon del momento
Michele Serra
Bruno Buozzi
Javier Zanetti

James Bond
Giacinto Facchetti

La canzone del momento
Save the last dance for me (Tina Turner)

 

BlogNews


 

Diario | Attico | Le avventure del giovane Zwingli | Il Barone Rampicante | Vita da Al Fano |
 
Diario
1visite.

31 maggio 2008

Scrivo e ottengo risposta.

Egregio Professor Schakelbach,
Le scrivo per scusarmi con Lei per il mio sconsiderato comportamento. Non so cosa mi sia passato per la testa, Le assicuro che mai e poi mai mi sarebbe venuto in mente di mangiarLe l'ultima nespola che aveva in casa. E dire che potevo immaginare che quella nespola, tutta nera e sola nella pattumiera, fosse lì per un’occasione speciale; potevo chiaramente capire da me che Lei la stava tenendo da parte per festeggiare il primo giorno d’estate. Eppure per un momento non ho ragionato: l’ho afferrata e l’ho mangiata.
Mi rendo conto che il mio gesto è tanto deprecabile quanto imperdonabile, ma voglio tentare comunque di chiedere il Suo perdono. Le prometto che mai più oserò mangiare l'ultima nespola e di mancarLe di rispetto in questo modo assurdo.
A questo proposito, spero vorrà accettare, quale segno del mio profondo pentimento, la cassa da 12 chilogrammi di albicocche che trova in allegato alla presente e-mail.
Con deferenza,
Angolosbocco
Granduca del Grandangolo Sbocco

Egregi angoli sbocchi,
Lei è perdonato, e se non fosse perdonato sarebbi perdomorto, o vinconato, o vincomorto, o divisoprendopattodivarsavia.
Sarò breve, dato che ho molto impegni. Ad esempio, devo fuggire prima che mi raggiunga la neuro.
Con stima reciproca e biunivoca,
Prof. Viktor E. Q. Schakelbach
P.s. Davvero, non si crucci. Come dissi una volta, non bisogna fare un dramma per una nespola. Più che altro perché nella mia calcolatrice una nespola non ci entra. A maggior ragione dopo che se l’è pappata lei.

30 maggio 2008

Attico / Giugno.

L'oroscopo di Paperogus

Ariete.
Vostro figlio dovrà fare a scuola un tema dal titolo “la tua famiglia”. Scriverà che è orfano.
Toro. Il sole in opposto a Orione e in trigono con Oronzo vi renderà lunatici: dopo cena sarete pieni, quindi calanti, infine spunterete dal monte (se l'uomo dal monte dice sì).
Gemelli. Diversi. A pensarci bene, siete così diversi che forse siete del sagittario.
Cancro. Chi soffre il caldo deve preoccuparsi. Si consiglia di stare al fresco: carcere, freezer, obitorio.
Leone. I nati nella prima decade conosceranno una persona speciale nata nella terza decade. I nati nella terza decade conosceranno un rompiscatole della prima decade che li perseguiterà ritenendoli speciali. I nati nella seconda decade dormiranno.
Vergine. Avete fatto il provino per Amici e vi hanno scartato. Avete fatto il provino per X Factor e vi hanno scartato. Avete fatto il provino per Genius e vi hanno scartato. Ma ora è giunta la vostra occasione: cercano comparse per il documentario “babbuini & the city”. Però vi scarteranno.
Bilancia. Tutti vi vogliono bene. Probabilmente vi hanno scambiato per qualcun altro.
Scorpione. Ancora pochi giorni. Poi finalmente succederà qualcosa.
Sagittario. Amore: quattro stelle. Lavoro: tre stelle. Denaro: due euro. Salute: una gamba rotta.
Capricorno. Ritentate, sarete più fortunati.
Acquario. Verrete assunti da Onda Verde. La prima volta che andrete in onda verrete colti da una crisi di singhiozzo. La seconda volta alla parola “Roncobilaccio” vi verrà da ridere e non riuscirete a smettere. La terza volta vi scapperà un rutto da guinness dei primati. Ma non preoccupatevi: non ci sarà una quarta volta.
Pesci. Basta con questa lagna solo perché non passate dalle porte! Non è vero che siete grassi, è il resto del mondo che si è ristretto con la pioggia.

28 maggio 2008

Via con me.

Alemanno vuole fare Via Almirante, ma anche Via Craxi, Via Fanfani, Via Berlinguer. A dire il vero Alemanno ha molte altre idee, e Angolosbocco le sa!

Via i rom da roma
Via le dita dal naso
Via N. Dante
Largo ai giovani
Via Nde (vicolo ricco di macellai francesi)
Via Gandhi – grande uomo che resistette alla perfida Albione
Via con me (con dedica a Paolo Conte)
Via vai (strada a triplo senso di marcia: verso nord, verso sud e contromano)
Via tico
Corso Mario
Piazza la bomba e scappa
Via Lex Luther – difensore della patria dall’invasione degli extracomunitari
Corso veloce e ora stanco
Via di qua (strada poco accogliente, buia e malfamata)
Largo Ferrara
Vicolo Largo
Vicolo Lungo
Strada di casa

26 maggio 2008

Digito ergo divento cieco (e se non digito divento sliovacco, il marito della sliovacca che fa lo sliolatte).

Bagnasco: “Con lo sviluppo del digitale c'è il rischio che la pornografia dilaghi”.

La Cei si è preoccupata quando ha scoperto che un sacco di monasteri hanno acquistato in massa una telecamera ad alta definizione, che poi la bassa definizione di telecamera è “la roba che minchia serve a fare la tv”, mentre l’alta definizione è “macchinario elettronico di ultima generazione atto a memorizzare immagini in movimento e suoni e in grado di riprodurli all’uopo”.
In particolare i vertici della Cei (Angelo e il più noto vertice, Angolo (ebbene sì, mi sono infiltrato nella Cei, ma non l’ho fatto apposta, pensavo fosse la Congrega Entusiasticamente Interista)) si sono allertati quando hanno saputo che oltre a youporn e redtube ora si sta diffondendo in rete il sito vatican-vatigatt-vatimucc-nonimportl’animal-bastchestitromb.
Ora la chiesa vorrebbe vietare tutto ciò che è digitale, a partire dai cd, a maggior ragione da quando hanno beccato un cardinale che nella custodia del triplo cd “i canti gregoriani reinterpretati da Padre Georg” teneva una copia pirata di “Le avventure di Rocco Siffredi reinterpretate da Padre Georg”. Ratzinger si è molto arrabbiato, dato che non sapeva che Padre Georg avesse diffuso i loro filmini.
Dunque secondo la Cei i cattolici osservanti dovranno d’ora in poi fare foto solo con apparecchi a pellicola (e se la pelli non cola, bagnala o bagnascola), ascoltare vinili e cassette (per fassino: per ascoltare un vinile non devi appoggiarlo dietro l’orecchio), usare solo la macchina da scrivere. In più si ricorda ai cattolici osservanti che osservare è bene ma osservare la vicina che fa la doccia è peccato, che il venerdì non si mangia carne, che il giovedì chiuso, che il mercoledì happy hour fino alle 22, che il processo del lunedì, che domenica in.
Ah, se non ci fosse la Cei a darci la linea... come faremmo noi a unire due punti su un piano?

(E se il piano fosse inclinato? Basterebbe ruotare la testa, come dice sempre la Sacra Ruota, che ha sede a Mont Saint Michelin)

23 maggio 2008

Da qui a fine maggio.

Cosa mi devo aspettare da qui a fine maggio? Tante cose, direte voi. In effetti mi aspetto che avvenga di tutto, e per la precisione:
Non smetterà mai di piovere, e anzi pioveranno nespole nell’oceano e pesche dagli alberi, che una pesca finirà in testa a Fassino e lo renderà intelligente (quando si dice pesca miracolosa), e cadranno mele in testa ai fisici che esclameranno “ehi, ma siamo fuori stagione”, e pioverà su Ermione che si trasformerà in tamerice pur non sapendo cos’è una tamerice (che finisce come istrice ma non fa rima con istrice). E intanto il Governo varerà grandi provvedimenti e provvedinasi e provvedi a quel che vuoi tanto poi ci si fa la plastica (farsi il vetro è pericoloso): detassazione dei gas di scarico, detraibilità dell’Iva non sui beni di lusso ma sui beni di lasso a patto che il lasso non sia tuo bensì sia il lasso di tempo (se tempo te lo presta), carcere duro per i ladri di biciclette (provvedimento contro la musica demenziale), costruzione di una nuova linea di tram Milano-Venezia ad alta velocità ma con una fermata ogni 200 metri anche dove non c’è nulla che non si sa mai magari un giorno dove c’era l’erba ci sarà una città o perlomeno dove c’era l’erba tutti fumavano allegri e poi scrivevano canzoni sulla via Gluck che ci manca la via Gulp il viale Smack e piazza Guap. Il Partito Democratico, dopo aver deciso che la sicurezza non è né di destra né di sinistra e anche la precedenza è da destra ma non è di destra né di sinistra e pure la zuppa non è né di destra né di sinistra, il Pd dicevamo deciderà di non essere né di destra né di sinistra, cosa già nota e arcinota a tutti. I puffi mangeranno pesante e finiranno tutti all’ospedale per fare la lavanda gastrica, ma l’ostetrica di turno dirà che la lavanda è finita e rimane solo la genziana, che la lavanda se la sono portata via quelli della finanza durante un controllo in cui cercavano Diabolik, che pare abbia rubato la cartella clinica di Mr Magoo per rivenderla al mercato nero a Totti, dicendo lui che si tratta dei tabulati delle telefonate tra Venditti e Mazinga in cui si parla di Coppa Italia e di Coppa all’amarena. Cossiga dirà qualcosa che nessuno capirà e allora Andreotti farà una battuta e Berlusconi sarà travisato e Treviso sarà trevisato e Tarvisio sarà in Friuli, come il tocai che è poi un vino remoto, mentre il Porterò è un vino futuro ipotetico (ipotetico perché non esiste), e poi tutti quanti insieme si troveranno al Roxy Bar e faranno una rissa-ressa per arrivare al bancone che tanto il caffé è finito perché l’hanno preso i finanzieri della lavanda mentre cercavano un uomo con due baffi ma un solo naso.

22 maggio 2008

Coniglio dei Ministri.

Hanno tolto l’ICI sulla prima casa. E la domanda che tutti si fanno è: qual è la prima casa? Da dove iniziamo a contare? La prima casa di ogni via o la prima casa della città? E poi perché proprio la prima, che fa angolo e c’ha pure la vista migliore?

E poi hanno detassato gli straordinari. E perché i professori ordinari invece devono pagare le tasse tutte intere? E poi se uno è banale perché penalizzarlo, considerato poi che una persona straordinaria è già avvantaggiata dalla vita, vedi Siffredi (straordinaria intelligenza), o Fassino (straordinario spazio tra un neurone che ha e il resto del corpo).

E poi faranno 5 discariche in posti sconosciuti, così nessuno sa dove sono e non può protestare. Poi un giorno ti alzi e al posto della fermata del bus trovi una bella distesa di schifo, e al lavoro ti porta il camion della nettezza urbana, che non si capisce perché la città deve essere netta, come se la campagna fosse lorda, e la tara magari la fa il mare, che ha parecchie tare ereditarie.

E poi faranno le centrali nucleari. Negli stessi posti delle discariche, che esci di casa e al posto della fermata del bus trovi una distesa di schifo radioattivo (tipo Fiorello) e non radiopassivo (tipo chi lo ascolta).

Insomma, qua non va bene. Bisogna fare qualcosa. Ma dico, cosa aspetta a muoversi Mister Utilità 2008, il ministro ombra per l’attuazione del programma?
Basta! Scendiamo in piazza e saliamo in tram, o scendiamo in tram e saliamo la pasta che se no è insipida, o condiamo la piazza, che la piazza con dita è sempre meglio della pizza con mani, che poi alla fine si menano le mani e si pedano i piedi e si boccano le bocche e tutto finisce in un gran casino che non si capisce nulla e infatti Veltroni per non guardare ha nascosto la testa sotto Bettini e intanto l’uomo ragno che fa? Legge l’oroscopo alle 2:15 su Retequattro, che tanto non va sul satellite perché sarà pure l’uomo ragno ma fin lassù mica ci arriva, che poi sti cattivoni vogliono mandare Fede sul satellite che lui là da solo si annoia, almeno lo mandassero insieme al suo amico Joe l’astrognomo.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. giuro che non ho fumato

permalink | inviato da angolosbocco il 22/5/2008 alle 18:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa

20 maggio 2008

Attico / Maggio.

L'oroscopo di Paperogus

Ariete. Ma va.
Toro. La luna in antigone con Orione e in platone col paltò vi deraglia: mangiate leggero.
Gemelli. I nati nella prima decade devono comprare meno hashish. I nati nella seconda decade devono comprare meno crack. I nati nella terza decade potrebbero anche trovarsi un lavoro serio e smetterla di fare i pusher.
Cancro. Diceva un saggio: “Non c’è rosa senza un po’ di rosso e un po’ di bianco”. Così è per voi questo mese: un po’ di rosso e un po’ di bianco. Si consiglia una visita alla sede degli alcolisti anonimi.
Leone. Vi addormenterete nella jungla e sarete risvegliati all’urlo di Auimmaué. I singles troveranno l’amore, l’amore troverà i singles e tutti insieme troveranno l’isola che non c’è.
Vergine. Grandi soddisfazioni lavorative: installeranno una nuova macchinetta del caffé in ufficio.
Bilancia. Che segno inutile, il vostro. Cambiatelo.
Scorpione. I pianeti allineati in fila per tre col resto di due vi proteggono dalla Strega cattiva di Biancaneve. Gli otto nani in fila per sette col resto di uno (Ciotolo) vi tireranno in testa un quintale di mele rosse. Ora le possibilità sono due: o vivete una favola, o esagerate con gli acidi.
Sagittario. Intense emozioni e senso di benessere: questo otterrete facendovi un buon tè.
Capricorno. Considerato che non credete agli oroscopi, è tempo perso raccontarvi di come farete un incontro importante, grazie al quale...
Acquario. Nonostante tutto, arriverete a fine mese.
Pesci. Finalmente potrete vendicarvi di chi vi ha fatto del male: assoldate un killer.

19 maggio 2008

Mondo Cano (voglio il meglio).

In un mondo in cui c’è chi elegge Berlusconi premier per la terza volta, c’è un fascista sindaco di Roma, c’è la sinistra che candida Rutelli, c’è il Pd che aspetta di vedere i fatti per commentare, c’è il Pd che quando vedrà i fatti non potrà che condividere perché così si fa in una democrazia matura, c’è chi muore al lavoro, c’è Napoli piena di rifiuti, c’è il rifiuto di rifiutarsi da parte dei rifiuti, c’è Topo Gigio che sodomizza Heidi, c’è il nonno di Heidi che ormai fa il volontario all’Avis e rivende il sangue clandestinamente a Fassino, c’è Fassino che è convinto che si tratti di passata di pomodoro, c’è Puffetta che tradisce i suoi 100 puffi e si fa i 7 nani, c’è Biancaneve che decide di partecipare all’Isola dei Famosi e muore, c’è l’aranciata che si sente molto figa e quindi è tutta gasata, c’è D’Alema che pesca parole in libertà dal dizionario con il metodo “viva il parroco purché sia della corrente popolare” che tanto i dalemiani ci leggono sempre un attacco a Veltroni e ritengono il capo un grande stratega, c’è Veltroni che è tanto dolce ma tanto dolce che ogni tanto chiamano i pompieri per tirarlo fuori dallo zucchero filato, c’è una velina ministra per le pari opportunità sempre che il ministero ora non si chiami pere opportunità, c’è un ministro ombra per l’attuazione del programma che non si capisce che programma deve attuare, c’è la sinistra fuori dalle camere che si ritrovano tutti in bagno a farsi grandi rasponi mentali (e non), c’è indiana jones che torna con una grande avventura in cui Harrison Ford ruba la fiaccola olimpica per accendersi una sigaretta ma poi si pente perché fumare fa male e allora va alle olimpiadi e vince il salto con l’asta ma atterra male e finisce a Sidney e alla fine si trasforma nel pesce Nemo, c’è Topolino che ha un cane come cane (Pluto) e un cane come amico (Pippo) e non si sa com’è che non si è mai confuso, c’è la benzina che costa caro e basterebbe produrre auto che vadano a tavernello che costa molto meno, ci sono gli aerei che quando cadono non riescono mai a rimbalzare, c’è Schifani al Senato e Maroni agli Interni che mancava solo Badalamenti all’antimafia ed eravamo a posto, c’è l’effetto serra che fa sì che il sole ci sia di notte e la luna di giorno mentre i pesci fanno le escursioni in montagna e gli gnu fanno gli gnurri, c’è la pena di morte per cose futili come l’omicidio e non per cose serie come la virgola tra soggetto e verbo, c’è il papa che dice porcherie epperò è il papa e quindi è laico perché l’ha detto il papa e se lo dice il papa che è laico allora è vero perché se non ci credi non sei laico e devi prenderti le mazzate,
in un mondo così Angolosbocco è felice, perché il bicchiere non è mezzo pieno o mezzo vuoto: è mezzo nero e mezzo azzurro.

16 maggio 2008

Quando il dito indica la luna...

...lo stolto guarda il dito
...il dito guarda la luna
...la luna canta Alice di De Gregori
...l’italiano guarda Amici di Maria De Filippi
...Fassino fissa attentamente lo spazio tra il dito e la luna
...Chiti guarda il dito di Fassino
...Angolosbocco si gode la scena
...la scena si gode Angolosbocco


14 maggio 2008

Angolosbocco a Dublino.

Angolosbocco non sta mai fermo. Ora parte e va a Dublino fino a sabato.
A Dublino berrò la birra delle scimmie, la Guinness dei primati. Magari diventerò grosso e peloso, o magari inizierò a salire sugli alberi dove crescono soldi, realizzando la prima vera (o l’esta te) scalata bancaria da sinistra.
A Dublino mangerò i piatti tipici del luogo: la cotoletta alla dublinese (cotta nella birra delle scimmie), il risotto alla dublinese (zafferano e birra delle scimmie), banane alla dublinese (direttamente dalla scimmia al consumatore, senza passare per la birra), Big Mac menù.
A Dublino incontrerò la Gente di Dublino e pure l’Ulisse, che per essere arrivato a Dublino, quando dovrebbe essere a Itaca, vuol dire che ha perso tutte le sue capacità di navigatore. Certo, se Ulisse fosse solo una comparsa che ruota intorno ad Achille, allora sarebbe un navigatore satellitare.
A Dublino andrò dal governo irlandese (formato da 4 persone: presidente, vicepresidente, ministro della birra e ministro delle scimmie) e proporrò loro uno scambio: ci prendiamo un po’ di pioggia, terroristi, orrore e raccapriccio e in cambio diamo sole, gioia, felicità e Fassino. È evidente che lo scambio è tutto a nostro vantaggio, ma magari ci cascano (o ci cascasì, o ci mangiamo un casco di banane direttamente dalla scimmia al governo, senza passare per la birra).
A Dublino splenderà il sole: quando avrò caldo tirerò fuori dallo zaino un ministro ombra del Pd e me lo metterò vicino, senza però togliergli il bavaglio dalla bocca.
A Dublino a volte pioverà anche: in tal caso tirerò fuori dallo zaino un ministro ombrello del Pd e me lo metterò vicino. E se avrò voglia di bere qualcosa che non sia la birra delle scimmie, prenderò un ministro ombretta. E se invece vorrò individuare i criminali a prima vista, prenderò un ministro l’ombroso. Infine, in caso volessi diventare di colpo ginecologo e protestante, cambierei nome in Martin L’utero.
Saranno 3 giorni intensi e volenterosi. Peccato che io non sia in grado né di intendere, né di volere. E proprio per questo, chi vuole intendere intenda, Angolosbocco inalbergo.

sfoglia
aprile   <<  1 | 2  >>   giugno