.
Annunci online

 
angolosbocco 
Bisognerebbe cercare di essere felici, non fosse altro che per dare l'esempio (Prévert)
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  aggregatore delle sinistre
OMONIMO (michi)
rip
GE-NIA-LE!
Robecchi!
teresa
chiara
il blog di paola
il giovane zwingli (stile!)
il fu titollo (degnocomparedifassino)
miss welby
albicoccoalcuraro
il popolo sovrano
egine
unaperfettastronza
zarathustra!
invarchi!
sostiene proudhon
anellidifumo
rojarosevt
PAPARAZZIN
my personal resp org!
ciro
TheBreakfastClub
mi ha scoperto! (grazie)
nato mancino
chuck norris!
il vocabolario di zio nario
  cerca

Free blog counters




"Quando ho la sensazione che in fabbrica ci sia un po’ di disordine – mi diceva un giovane industriale – quando vedo che si profila uno sciopero, io prendo il mio yacht. Me ne vado. In crociera. Alle Bahamas. E mi porto dietro un po’ di operai". "Come viaggio premio?". "No, come ostaggi".
(Marcello Marchesi)


STUPIDARIO COMUNALE

"Mia figlia è stata assunta fruttai" (full-time, ndr)
"Melfi non è in Campania? AH già, infatti i miei parenti sono della costiera amalfitana, vengono da Malfi"
"Qui c'è una lettera che mi critica sul giornale. Ah, ma voglio proprio vedere la Stampa di domani. C'è scritto 'segue firma', domani la pubblicheranno!"

"Ho visto un soggiorno lifting..."
"C'è stata un'altra manifestazione di splatters"
(nel 1998): "Sono indaffarata per il centenario della Repubblica
"Ho saputo che tuo padre ha avuto un iptus".
"C'è in linea l'assessore della Fiat".
"Hanno trovato un pesce metà squalo metà serpente. Esiste da 80 milioni di anni!"."E' tutta colpa degli esperimenti nucleari".
"Abbiamo il nostro uomo all'Havana". "Non conosco il dottor Lavana".
(cercando la dott.ssa Cortese): "Avrei appuntamento con la dottoressa Gentile".
"Scusate il ritardo, ho dovuto portare mia moglie dallo speleologo".
(parlando dei propri associati): "I miei sudditi..."



__________________________________

"Per egemonizzare il pd servirebbe un esorcista". (tatablues)

"Ratzy è un pinguino vestito di bianco che dice porcherie". (Ale della classe di Antigone)




"Gli aziendalisti sono diversamente universitari".
(Zarathustra)

"Yes, weak end". (Indyeuge)




La frase del momento
La cordata, non c'è altro modo.

La jena più bella degli ultimi giorni

Infiltrati.
Maroni lancia l'allarme su possibili infiltrati nel corteo della Fiom. Oddio, ci va anche lui?

[www.lastampa.it]

Consigli per gli acquisti
Un terzino destro.

Il mio personale Pantheon del momento
Michele Serra
Bruno Buozzi
Javier Zanetti

James Bond
Giacinto Facchetti

La canzone del momento
Save the last dance for me (Tina Turner)

 

BlogNews


 

Diario | Attico | Le avventure del giovane Zwingli | Il Barone Rampicante | Vita da Al Fano |
 
Diario
1visite.

30 dicembre 2008

L'oroscopo di Angolosbocco: il 2009.

Ariete. Il 2009 non offre grandi prospettive, ma comunque è già tanto esserci arrivati.
Toro. Ah, l’amour...cosa sarebbe il 2009 senza l’amore? Avete un anno di tempo per scoprirlo.
Gemelli. Inverno freddo, primavera tiepida, estate calda, autunno umido. Dice “ma questo è il meteo”. Sì, embé?
Cancro. I nati nella prima decade vivranno alla grande la prima metà dell’anno. I nati nella seconda decade vivranno alla grande la seconda metà dell’anno. I nati nella terza decade vivranno alla grande la terza metà dell’anno, ma avranno l’impressione che qualcosa non funzioni.
Leone. A febbraio verserete 1.500 € sul mio conto. Da marzo in poi Dio vi benedirà e sarà con voi.
Vergine. Farete carriera, troverete l’amore e la vostra squadra con la maglia giallorossa vincerà lo scudetto. Perché la vita è come l’oroscopo: l’importante è crederci.
Bilancia. Il 2009 è l’anno della dieta. Per iniziare provate a eliminare le lasagne dalla colazione.
Scorpione. Il sole in trigono con la luna e saturno in opposto a vostra sorella congiunta a Winnie the Pooh (il fratello pelouche di Facchinetti) metterà a repentaglio la possibilità di una vostra vittoria a Sanremo. Provate con la raccolta punti del dixan.
Sagittario. Verso metà settembre diventerete papa.
Capricorno. Passerete tutto il 2009 a non credere agli oroscopi e solo al 31 dicembre vi renderete conto che invece ci avevamo preso in pieno.
Acquario. È l’anno dei gemelli. Prendetela con filosofia, come loro hanno preso le previsioni del tempo.
Pesci. Gandhi diceva “anno ricco, mi ci ficco”. Era il 1948 e Gandhi ha fatto la fine che ha fatto.

23 dicembre 2008

Se perdi una O i polmoni ne soffrono.

Chi fuma Camel non può avere ruoli di potere. Perché? Perché questa è la mia nuova linea: la meritcrazia. possibilmente meritblucrazia.
Dice "è una cazzata immane". Certo. Ma d'altra parte per leggere cose intelligenti ci sono ben altri siti (ecco un altro pezzo della mia nuova linea: il fondamentale benaltrismo).
Dice "non fa nemmeno ridere". E non ridere.
Dice "ma è natale". Sì, è il compleanno di gesù. Ma è anche il mio compleanno. E nel XXI secolo non si può più stare con un piede in due scarpe, bisogna scegliere: o me o lui.
Dice "se non sai cosa scrivere sul blog puoi anche soprassedere". Posto che io soprassiedo di continuo, a volte soprassiedo soprassedia, a volte soprassiedo sopraddivano, altre volte ancora soprassgabello. E in ogni caso se non sapevi cosa leggere on line potevi anche sottosedere (sotto la sedia di solito è difficile usare il pc, soprattutto se il pc non ce l'hai).
Ebbene, cari lettori, buona vigilia della vigilia di natale. domani, che è la vigilia, è la festa dei vigili. Siete tutti invitati alla grande festa della vigilia urbana. Di rigore l'auto bianca con striscia verde e lampeggiante. Chi non ha l'auto indossi almeno il lampeggiante.
Dopodomani sarete tutti più buoni: occhio ai cannibali.
baci, abbracci, pandistelle, pandori, pandargento, panda 4x4.
Angolosbocco, Granduca del Grandangolo Sbocco

18 dicembre 2008

Buon viaggio.

Caro Uolter,

non pensi che in Italia tutto vada al rovescio?
A me pare proprio di sì.
Chi tiene all’unità nazionale vuole partiti territoriali, chi invece si pulisce il culo con il tricolore è al governo nazionale.
Chi dovrebbe fare informazione ormai se va bene fa solo ridere, e ai comici tocca fare informazione.
Se un leader politico viola la legge, non va in galera: cambia la legge.
Chi vince le elezioni viene defenestrato, chi le perde rimane al proprio posto.
Lo vedi Uolter? Va tutto al rovescio: tu sei ancora in Italia e Prodi si occupa di Africa.

Cordiali saluti e buon viaggio in Africa per quando finalmente ti deciderai ad andarci,

Angolosbocco – MaiStatoVeltroniano

17 dicembre 2008

Questione molare.

No no, non c’è mica la questione morale nel Pd, macché. Al massimo c’è una questione molare, che c’abbiamo il dente avvelenato con Di Pietro, che fa il giustizialista e ci porta via i voti, approfittando del fatto che la magistratura ha deciso di indagare sui nostri amministratori. Ah, ma c’è la presunzione di innocenza, noi siamo garantisti, qui non ci sono condanne e dunque non c’è nessuna questione. Morale, dite? Morale? Ma rompete tanto con la laicità, ci dite che dobbiamo cacciare i teodem e poi parlate di “morale”? Va beh, dite, allora etica. Ma guardate che tutti sono innocenti fino all’ultimo grado di giudizio, e noi se qualcuno viene condannato con sentenza passata in giudicato lo sospendiamo dal partito (fino a che non ha scontato la pena): la nostra etica è inattaccabile. Abbiamo anche una commissione apposita, che ha cacciato Villari dal Pd, dimostrando che sull’etica siamo in prima linea. Dite il sindaco di Pescara, gli assessori di Napoli, gli assessori di Firenze, il deputato lucano. Ma guardate che prima di tutto non c’è nessuna condanna, per cui attendiamo serenamente che la giustizia faccia il proprio corso. E poi dalle carte ci sembra che non ci siano gli estremi per alcuna azione penale, motivo per il quale siamo stupiti dall’accanimento di alcuni magistrati, che stanno chiaramente cercando di lanciare messaggi politici per impedire il dialogo sulla giustizia con la maggioranza. Un po’ come fecero con Fassino e D’Alema sul caso Unipol. E in ogni caso se qualcuno ha sbagliato si tratta di un singolo, di un mariuolo. Ma noi non ci faremo schiacciare. Noi, il Pd, non accettiamo lezioni di etica da nessuno. La questione morale non esiste. E adesso, scusateci, dobbiamo andare, che se no perdiamo l’aereo per Hammamet.

15 dicembre 2008

Perché i bambini preferiscono babbo natale a gesù bambino.

1. ci si può fidare di un babbo con la barba, molto meno di un bambino con la barba.
2. le renne sono più credibili degli arcangeli.
3. in lapponia ci sono meno autobombe che in palestina.
4. babbo natale porta i regali, gesù chiede penitenze.
5. non c’è mai stato un solo scandalo di elfi pedofili.
6. babbo natale non si limita a moltiplicare pani e pesci, ma si allarga anche a pelouche, bambole, playstation, eccetera.
7. babbo natale non si fa rappresentare da gente come ratzinger e ruini.
8. babbo natale non dice di essere figlio di dio e alla fine dei due è l’unico a non essere mai morto.
9. babbo natale non si è mai fatto beccare né mettere in croce.
10. babbo natale è sicuramente babbo, il babbo di gesù ancora non si è capito chi cazzo sia.

9 dicembre 2008

Natale sta cippa.

Cari amici vicini e lontani,

sono babbonatale. vi scrivo perché quest’anno le cose cambiano. Sapete, c’è la crisi, c’è pasquale che si abbona a sky, ci sono le renne in sciopero contro la ristrutturazione di alitalia, e in generale sono un po’ stressato...voi a natale fate un po’ di ferie, vi rilassate, io mai, io sempre a lavorare come un pazzo, a ricevere richieste assurde (voglio la pace nel mondo, voglio la morte del vicino di casa, voglio una sinistra decente in italia...oh, mai nessuno che voglia l’x box, che ne sono pieno!), a fare il vettore di pacchi regalo che neanche tnt, a prendere freddo su quella maledetta slitta, a sporcarmi con la fuliggine, a calarmi nel vano ascensori (chi ce l’ha più il caminetto?) col rischio di farmi schiacciare ogni volta, ad allevare quelle stupide renne convinte di essere hostess. E allora sapete che vi dico? Quest’anno prendo ferie anch’io. Vado due settimane alle Maldive a farmi i bagni e prendere il sole. I regali comprateveli da soli. E non ditemi “ma cosa raccontiamo ai bambini?” perché tanto i bambini non credono in me da una vita, siete solo voialtri a crederci e a parlare di me per deresponsabilizzarvi. Ah, ma la pacchia è finita. Ora mi compro il biglietto ryanair lapponia-maldive e vaffanculo. E le mie x box me le tengo per me.

Babbonatale
________________________________________________________________________________

Cari amici vicini e lontani,

sono labefana. Sì sì, tutto attaccato, labefana, è il mio nome. Di cognome faccio weirstrass, labefana weirstrass. Tranquilli, non vi scrivo per abdicare al mio dovere come fa quel paraculo di babbonatale, io la notte del 6 gennaio sarò puntuale nel mio tour promozionale. Però quest’anno qualche novità ci sarà anche all’epifania, che tutte le x box si porta via. Eccovele riassunte, perché non arriviate impreparati al grande evento:
1.    Le miniere di carbone dolce si stanno esaurendo, e in ogni caso laddove le miniere siano ancora piene si stanno esaurendo i minatori, che mi stanno muorendo di diabete e adesso vogliono pure farmi causa come vittime sul lavoro. Tranquilli, mi so difendere, mal che vada li mando tutti a fare le renne dal babboscemo. Però niente carbone dolce, cari maledetti bambini: per quest’anno ho fatto un accordo con la Ferrero, vi porto un kinder colazione più a testa e ringraziate.
2.    Sono vecchia e stanca, non posso fare il giro di tutte le case a riempire calze puzzolenti che se dovessi agire d’istinto più che dolciumi vi riempirei di sapone e talco. Lavatevi, fate schifo, come dice la mia amica vannamarchi. Per cui io mi gestirò qualche isolato nel centro di Londra, il resto delle case sarà coperto da una fitta rete di miei emissari, che suoneranno il campanello con la loro divisa tnt. Se non siete in casa, sfonderanno la porta. Cazzi vostri, io ve l’ho detto, regolatevi di conseguenza.
3.    La mia festa è per i minorenni. Quindi care nonne, care mamme, care zitelle, cari manager rampanti, cari tutti i maggiorenni, non lasciate una calza appesa in casa, è inutile. No, non giustificatevi dicendo “ma no, mica era per labefana, è che sono disordinato”: un disordinato lascia le calze sul divano o per terra, non una calza appesa a un chiodo sopra al caminetto finto, chi pensate di prendere in giro? Sono vecchia, mica deficiente.
4.    Approposito di caminetti, i caminetti finiti mi danno fastidio. Se li vedo, vi accendo dentro un fuoco vero. Preparate gli estintori.
5.    La distinzione bambini buoni – bambini cattivi è una stronzata che vi siete inventati voi. A me i bambini pestiferi stanno molto più simpatici degli altri. Quindi i bimbi cattivi troveranno nella calza, oltre al kinder colazione più, anche un kinder cereali.
6.    Io vengo di notte, questo sì, ma le calze tutte rotte non le ho. Io compro calze gallo tutte colorate, calde, comode e sempre all’utima moda. Cambiate filastrocca o vi cambio quella vostra linguaccia.

Cordialmente,

Labefana Weirstrass
________________________________________________________________________________

Cari amici vicini e lontani,

siamo i tre maghi Gasparre Melchiore e Baldasare (non i re magi, cazzo, i tre maghi!) e portiamo oro, vincenzo e birra. Vogliamo comunicarvi che siamo passati al nemico e ci siamo iscritti ad Al Qaeda, per cui quest’anno le figurine che ci ritraggono nel presepe (su cui non discutiamo, pur ricordando che vincenzo non è l’incenso e la birra non è la mirra) esploderanno tutte insieme alle 23:58 del 5 gennaio. Poi non dite che non vi avevamo avvertito.

Con stima, amicizia e tritolo,

G. M. & B.

4 dicembre 2008

United Nations of Vatican.

Comunicato ufficiale della Santissima e Immacolatissima Sala Stampa Vaticana, per voce di Padre Lombardi, per volere di Sua Santità Josephine Ratzinger:

“Noi, la Chiesa Cattolica, siamo contrari alla depenalizzazione dell’omosessualità, perché se glie levi er pene come fanno poi a ingropparse, no, scusate, volevamo dire che siamo contrari perché il Signore ci ha creato uomo e donna per accoppiarci e procreare, se sei gay sei un peccatore ignomignoso e malato e noi non vogliamo che tu muoia, ma cinque anni di carcere male non ti fanno, schifoso. Noi siamo contrari alla Convenzione Onu sui disabili, perché i disabili non sono tutti uguali: se sei disabile e basta, allora ti aiutiamo, se sei disabile e gay vai in galera, se sei disabile e comunista ateo pervertito è giusto che sei disabile e noi ti rompiamo pure la carrozzina, che la carità cristiana va bene ma a tutto c’è un limite. Noi siamo contrari alla Dichiarazione Universali dei diritti dell’uomo, perché insomma i diritti sono una cosa che non è a disposizione di tutti, bensì del Signore Iddio, e comunque i gay e i comunisti e i disabili non hanno gli stessi diritti perché se sono malati un motivo ci sarà, qualcosa l’avranno pur fatta, possano bruciare nelle fiamme dell’inferno, infedeli. Noi siamo contrari allo Statuto dei lavoratori, prima di tutto perché i lavoratori disabili gay negri o comunisti non possono essere uguali agli altri, e poi perché lo statuto non vieta esplicitamente l’aborto alle lavoratrici, e questo rischia di aprire la strada all’aborto libero sul posto di lavoro, in pausa caffé, al posto della sana sigaretta. Noi siamo contrari alla Legge Basaglia, perché i matti sono malati unti e contagiosi e devono stare rinchiusi in manicomio, possibilmente insieme a gay e radicali, che se lasciamo i pazzi a piede libero c’è il rischio che pratichino aborti, o la masturbazione. Noi siamo contrari a Biancaneve, volgare fornicatrice che non si limita a farsi sette uomini contemporaneamente, alcuni dei quali chiaramente dediti a schifose pratiche sodomite, ma addirittura si fa sette nani, evidenziando una chiara perversione che sta tra l’aborto e la pedofilia, il che la identifica tra l’altro come eretica lesbica impura. Noi all’Onu siamo in maggioranza, grazie a Paesi che diversamente dalla Ue sono illuminati, come l’Iran. Noi, la Chiesa Cattolica, divendiamo i veri valori di Dio e vinceremo, maledetti puffi di merda”.

2 dicembre 2008

Statuto del Comitato “Anche il Pd nel Partito del Socialismo Europeo”.

Art. 1
È fondato il Comitato “Anche il Pd nel Partito del Socialismo Europeo”

Art. 2
Scopo del Comitato è rispondere in inglese alle telefonate incredule in arrivo dal resto d’Europa, prendersi i vaffanculo che girano per il Continente e firmare di nascosto l’adesione di vecchi partiti ormai sepolti ai documenti del Pse.

Art. 3
Il Comitato ha sede a casa di Fassino.

Art. 4
Il Comitato ha una dotazione di personale limitata al Direttore, il Custode della sede e il telefonista, che possono essere la stessa persona, purché non dica al telefono “we have a bank”.

Art. 5
Sono organi del Comitato il Presidente e il Consiglio di Liberazione.

Art. 6
Il Consiglio di Liberazione è composto da 3 membri, così individuati:
-    Un membro che faccia parte delle Fondazioni Italianieuropei e Red e che sia stato Presidente del Consiglio nonché Presidente di Commissione Bicamerale per le riforme, che assume la carica di Presidente del Consiglio di Liberazione;
-    Un membro che sia donna, Presidente di una Regione del Nord Italia e il cui cognome inizi per B, che assume la carica di Vicepresidente;
-    Un membro che sia Senatore, adepto del Presidente, pelato, il cui nome sia Nicola, che assume la carica di Segretario.

Art. 7
Per le riunioni del Consiglio di Liberazione verrà utilizzata la cucina di casa Fassino, il quale provvederà ad andare al cinema per non disturbare la riunione.

Art. 8
Il Comitato ha una durata limitata all’ottenimento dell’adesione del Pd al Pse. Considerata l'evidente irrealisticità del fine, il Comitato ha di fatto durata illimitata, a meno che il Presidente non decida diversamente in base a ragioni tattiche interne che solo lui può comprendere.

1 dicembre 2008

Attico / Dicembre.

L'oroscopo di Paperogus

Ariete. Il fatto che abbiate una visione ingenua e trasparente delle cose non significa che abbiate un’immacolata concezione: l’8 dicembre non è la vostra festa.
Toro. Per i surfisti un mercoledì da leoni, per tutti gli altri un giovedì da capricorni.
Gemelli. Sfregherete la teiera, ma non uscirà il genio. Provate con una lampada. Mal che vada avrete acceso la luce.
Cancro. Saturno in trigono con Bauli, Paluani e Motta fa presagire la presenza di un panettone a casa vostra sotto Natale. Ma non è detto. Potrebbe anche trattarsi di un cactus, o di Fassino.
Leone. Già che siete il re della giungla, andateci.
Vergine. Niente regali a Natale: le renne scioperano contro il Piano della CAI.
Bilancia. Diceva John Lennon: “immagina la fratellanza tra gli uomini”. Poi l’hanno ammazzato.
Scorpione. Non regali ma opere di bene: per Natale chiedete ai vostri cari di versare 40 € a Mastella.
Sagittario. Ok che credete in voi stessi, ma difficilmente l’anagrafe accetterà il vostro cambio di nome in Signore Iddio.
Capricorno. Un buon compleanno e un buon Natale ai nati nella prima decade. Un buon Natale ai nati nella seconda decade. Ai nati nella terza decade un bel vaffanculo e ancora ringraziate.
Acquario. Nonostante i lampioni e le insegne siano tutte spente, guiderete a fari spenti. Di giorno.
Pesci. Avrete la sgradevole impressione che nessuno vi capisca veramente: provate a esprimervi in italiano e ne riparliamo.

sfoglia
novembre        gennaio