.
Annunci online

 
angolosbocco 
Bisognerebbe cercare di essere felici, non fosse altro che per dare l'esempio (Prévert)
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  aggregatore delle sinistre
OMONIMO (michi)
rip
GE-NIA-LE!
Robecchi!
teresa
chiara
il blog di paola
il giovane zwingli (stile!)
il fu titollo (degnocomparedifassino)
miss welby
albicoccoalcuraro
il popolo sovrano
egine
unaperfettastronza
zarathustra!
invarchi!
sostiene proudhon
anellidifumo
rojarosevt
PAPARAZZIN
my personal resp org!
ciro
TheBreakfastClub
mi ha scoperto! (grazie)
nato mancino
chuck norris!
il vocabolario di zio nario
  cerca

Free blog counters




"Quando ho la sensazione che in fabbrica ci sia un po’ di disordine – mi diceva un giovane industriale – quando vedo che si profila uno sciopero, io prendo il mio yacht. Me ne vado. In crociera. Alle Bahamas. E mi porto dietro un po’ di operai". "Come viaggio premio?". "No, come ostaggi".
(Marcello Marchesi)


STUPIDARIO COMUNALE

"Mia figlia è stata assunta fruttai" (full-time, ndr)
"Melfi non è in Campania? AH già, infatti i miei parenti sono della costiera amalfitana, vengono da Malfi"
"Qui c'è una lettera che mi critica sul giornale. Ah, ma voglio proprio vedere la Stampa di domani. C'è scritto 'segue firma', domani la pubblicheranno!"

"Ho visto un soggiorno lifting..."
"C'è stata un'altra manifestazione di splatters"
(nel 1998): "Sono indaffarata per il centenario della Repubblica
"Ho saputo che tuo padre ha avuto un iptus".
"C'è in linea l'assessore della Fiat".
"Hanno trovato un pesce metà squalo metà serpente. Esiste da 80 milioni di anni!"."E' tutta colpa degli esperimenti nucleari".
"Abbiamo il nostro uomo all'Havana". "Non conosco il dottor Lavana".
(cercando la dott.ssa Cortese): "Avrei appuntamento con la dottoressa Gentile".
"Scusate il ritardo, ho dovuto portare mia moglie dallo speleologo".
(parlando dei propri associati): "I miei sudditi..."



__________________________________

"Per egemonizzare il pd servirebbe un esorcista". (tatablues)

"Ratzy è un pinguino vestito di bianco che dice porcherie". (Ale della classe di Antigone)




"Gli aziendalisti sono diversamente universitari".
(Zarathustra)

"Yes, weak end". (Indyeuge)




La frase del momento
La cordata, non c'è altro modo.

La jena più bella degli ultimi giorni

Infiltrati.
Maroni lancia l'allarme su possibili infiltrati nel corteo della Fiom. Oddio, ci va anche lui?

[www.lastampa.it]

Consigli per gli acquisti
Un terzino destro.

Il mio personale Pantheon del momento
Michele Serra
Bruno Buozzi
Javier Zanetti

James Bond
Giacinto Facchetti

La canzone del momento
Save the last dance for me (Tina Turner)

 

BlogNews


 

Diario | Attico | Le avventure del giovane Zwingli | Il Barone Rampicante | Vita da Al Fano |
 
Diario
1visite.

14 maggio 2013

vocazione testamentaria.

nel pd si profila un derby tra epifani renzi e cuperlo renzi per il prossimo congresso, con qualche outsider tra cui renzi.
ma scopriamo chi sono gli aspiranti segretari e quale pd vogliono guidare.

matteo renzi

renziano di culto fonziano, rottamatore andato oltre la rottamazione pur di ottenere l'appoggio di gianni vernetti (per chi non conoscesse vernetti: l'anello di congiunzione tra renato altissimo e barbara palombelli), matteo renzi è il favorito per corsa alla segreteria, nonché l'unico a cui dichiaratamente non frega nulla del pd. se vedete in tutto ciò una contraddizione non siete dei veri democratici. renzi è l'enfant prodige della politica: campione di quiz a 20 anni, presidente della provincia senza sapere cosa sia la provincia a 29, sindaco di firenze a 34, aspirante sindaco di arcore a 36,
aspirante maggiordomo di marchionne a 37, a 38 anni diventa il primo politico che perde le primarie e vince le elezioni in contumacia. vuole un partito che non gli rompa i coglioni quando tenterà di diventare premier per realizzare un ambizioso programma basato su (omissis). punto a favore: non è di sinistra. punto a sfavore: non è di sinistra.
è appoggiato da giovani rottamatori come fassino e franceschini, ex rutelliani, ex demitiani, finti dalemiani e dal pdl.


gianni cuperlo
giovane promessa della sinistra dal 1987, ha un brillante futuro alle spalle. così alle spalle che nel pd qualcuno ha pensato a lui. uomo d'apparato, sufficientemente impalpabile da passare inosservato a chiunque (a parte il cognato di fassina), cuperlo piace ai giovani turchi e ai vecchi dirigenti che i giovani turchi fingono di detestare. pare sia persona molto colta e profonda (almeno così dicono i 63 politici e para-politici che lo conoscono), perfetta per incarnare il tipico partito di sinistra che spiega agli elettori cosa devono pensare, salvo scoprire dopo che gli elettori non gli hanno dato retta. punto a favore: nelle discussioni avrebbe sempre ragione. punto a sfavore: nelle urne avrebbe sempre torto. il suo pd potrebbe durare 80 anni e arrivare al 5% teorizzando la propria necessità materiale e storica.
è appoggiato dagli ex collaboratori di d'alema, dai neodalemiani, forse da renzi in accordo con d'alema e da d'alema.

gianni pittella

vicepresidente del parlamento europeo, noto in basilicata e (fuori dai confini lucani) a gianni cuperlo, è considerato l'uomo di d'alema in europa. ha dichiarato di volersi candidare ma nessuno gli ha dato retta. punto a favore: non è epifani né cuperlo. punto a sfavore: è pittella.
è appoggiato dalla sua famiglia, dai dalemiani in esilio e dall'edicolante di d'alema.

pippo civati

figuriamoci se può vincere uno così, che dice robe sensate e non ha nemmeno un simil-dalemiano a sostenerlo.


guglielmo epifani FORSE GIUSTAMENTE SI VERGOGNA
non comunista, non democristiano, non giovane, non trascinatore di folle, è in perfetta continuità con la linea della non vittoria, del non governo e del non cambiamento. ha uno zoccolo duro nei pensionati della cgil, in particolare stravedono per lui ipovedenti e moribondi. vuole mettere le pensioni al primo punto e fare il pieno del voto anziano. punto a favore: i vecchi sono tanti. punto a sfavore: i vecchi muoiono. il suo pd potrebbe durare 3-4 anni, massimo 6 seguendo una dieta equilibrata e prendendo regolarmente la cardioaspirina.
è appoggiato da ex dalemiani come bersani, ex alleati di d'alema come i popolari, qualche veterodalemiano sparso e dal cane di d'alema.

new entry: sergio chiamparino
RITIRATO PRIMA DEL VIA
renziano di culto chiampariniano, amante di chiamparino, ex sindaco della città di chiamparino e attualmente presidente della fondazione san chiamparino. marchionne ne apprezza l'umiltà. punto a favore: la fiat. punto a sfavore: la fiat, soprattutto la duna.
è appoggiato da chiamparino e dalla corrente dalemiana della uil.

maybe entry: stefano fassina NON ENTRY PERCHE' NON LO VOTA MANCO IL COGNATO
ex responsabile economico del pd, ex giovane turco, ex giovane, ex sinistra pd, è passato dall'opposizione di concetto al governo monti al posto di viceministro nel governo letta-alfano passando per la celebre frase "l'elezione di franco marini al quirinale ci riconnetterebbe sentimentalmente al paese" che gli è valsa tre nomination per l'ambito Hashish d'oro 2013. punto a favore: nessuno. punto a sfavore: il cognato.
è appoggiato da suo cognato.

ghost entry: "una donna cattolica di successo" RITIRATA IN CONVENTO

chi è la candidata che aleggia nei retroscena dei quotidiani? sono da scartare alcune ipotesi: emma bonino (non è cattolica), anna finocchiaro (non è di successo), rosy bindi. rimangono in lizza suor paola e roberto formigoni.

19 settembre 2010

"La politica è una cosa seria".

Profonde divergenze politiche tra Bersani e Veltroni: entrambi vogliono candidarsi a perdere le elezioni.

Vendola: "Non ho capito la posizione di Bersani su Melfi". La notizia è che ne avrebbe una sul resto.

Bersani alla festa del Pd: "Rimbocchiamoci le maniche". Che se no a mangiar costine si sporca la camicia.

Il bello del Pd è che forse parlando di contenuti potrebbero persino andare d'accordo, e invece passano il tempo a darsele di santa ragione senza parlare di nulla. Provate a dirlo a Veltroni, o a Bersani, o a Renzi. Diteglielo: "ragazzi, parlate di contenuti". "Conte-che??". Ecco.

Anche Chiamparino vuole candidarsi a premier e pretende una nuova legge elettorale: maggioritario con un solo collegio uninominale. A Torino.

D'Alema: "Non capisco questa passione di Vendola per le primarie". Massimo, vuoi mettere la soddisfazione di battere ogni volta un tuo sgherro?

Prosegue il calciomercato del Milan: si parla di uno scambio Ronaldinho-Casini.

La Gelmini scrive al sindaco di Adro: "Gentile Sindaco, la invito a togliere i simboli politici dall'arredo scolastico. In particolare quegli scandalosi estintori rossi".

Fini: "Un maestro elementare dichiaratamente omosessuale non può fare il maestro". Non era una battuta, era semplicemente il 1998.

1 luglio 2009

Aridatece Latorre!

Debora Serracchiani, la gggiovane che le ha cantate e suonate al Pd finché non le hanno dato un posto, rilascia un 'intervista a Repubblica, dimostrando di essere davvero gggiovane e di rappresentare la speranza per l'Italia che verrà.
Lei, che ha attaccato duramente il gruppo dirigente vecchio e logoro, si schiera con il nuovo che avanza: Franceschini, Marini, Fioroni, Fassino, Veltroni. Insieme fanno la combriccola degli -ini, -oni, -ino, -ani. O, se preferite, la combriccola del "ni": quelli del sì ma anche del no.
Lei che è ggggiovane dentro non ne può più delle "piattaforme programmatiche". E ha ragione. Basta con i programmi, che mica servono a fare politica! Qua servono novità! Nuovi modi di pensare alla politica! Un esempio? "Sostengo Franceschini perché è più simpatico". Brava. E se la Bindi la trovi antipatica ma condividi le sue idee politiche cosa fai, te la porti a letto?
"Bersani è d'apparato". E chi li distribuiva i tuoi volantini? Chi li stampava? Chi li pagava? Lo spirito santo? Franceschini perché è simpatico? I ggggiovani perché sono ggggiovani? O l'apparato?
Ma poi arriva il meglio del meglio. Il momento in cui la nostra Debora, brutta ma non per questo intelligente, giovane ma non per questo diversa dai dinosauri di partito, laica ma non per questo laica (miracoli del pd), il momento in cui lei - dicevamo - dimostra di essere una fine politica.
"Di qua c'è il progetto del Pd, dall'altra parte c'è D'Alema. Io sto col Pd".
Da cui si deduce che il termine "Pd" non è sinonimo di "intelligenza", anzi: a congresso devono scegliere tra l'uno e l'altra, a quanto pare. E si deduce pure che la Debora si sente l'antagonista di Massimo. Un po' come se Burdisso si sentisse alla pari di Cristiano Ronaldo.
L'intervista volge al termine.
Le chiedono: "In questi mesi si è data una ragione della sua clamorosa e immediata popolarità?"
La risposta di Debora è una risposta gggiovane e di rottura: "E' il fatto che sono una persona normale".
Certo che sei normale, Serracchiani. E come tutti i normali prima scalpiti, poi quando ti danno l'osso diventi fedele al tuo buon padroncino e ringhi contro chi non gli vuole bene.
Sei normalissima, ggggiovane Debora. D'altra parte di straordinario al Pd non è rimasto nessuno. A parte Massimo, s'intende: antipatico, ma - roba da vecchi e d'apparato - intelligente.


2 dicembre 2008

Statuto del Comitato “Anche il Pd nel Partito del Socialismo Europeo”.

Art. 1
È fondato il Comitato “Anche il Pd nel Partito del Socialismo Europeo”

Art. 2
Scopo del Comitato è rispondere in inglese alle telefonate incredule in arrivo dal resto d’Europa, prendersi i vaffanculo che girano per il Continente e firmare di nascosto l’adesione di vecchi partiti ormai sepolti ai documenti del Pse.

Art. 3
Il Comitato ha sede a casa di Fassino.

Art. 4
Il Comitato ha una dotazione di personale limitata al Direttore, il Custode della sede e il telefonista, che possono essere la stessa persona, purché non dica al telefono “we have a bank”.

Art. 5
Sono organi del Comitato il Presidente e il Consiglio di Liberazione.

Art. 6
Il Consiglio di Liberazione è composto da 3 membri, così individuati:
-    Un membro che faccia parte delle Fondazioni Italianieuropei e Red e che sia stato Presidente del Consiglio nonché Presidente di Commissione Bicamerale per le riforme, che assume la carica di Presidente del Consiglio di Liberazione;
-    Un membro che sia donna, Presidente di una Regione del Nord Italia e il cui cognome inizi per B, che assume la carica di Vicepresidente;
-    Un membro che sia Senatore, adepto del Presidente, pelato, il cui nome sia Nicola, che assume la carica di Segretario.

Art. 7
Per le riunioni del Consiglio di Liberazione verrà utilizzata la cucina di casa Fassino, il quale provvederà ad andare al cinema per non disturbare la riunione.

Art. 8
Il Comitato ha una durata limitata all’ottenimento dell’adesione del Pd al Pse. Considerata l'evidente irrealisticità del fine, il Comitato ha di fatto durata illimitata, a meno che il Presidente non decida diversamente in base a ragioni tattiche interne che solo lui può comprendere.

20 novembre 2008

Arrocco.

Intervistatore: "Tra Veltroni e D'Alema, chi è che l'ha silurata? Chi butterebbe giù?"
Orlando: "Io butterei giù Latorre"

6 novembre 2008

Non ci sono paragoni.

Se l’Ohio è come l’Abruzzo, allora...

Obama è come Silvio: vincitore annunciato, grande comunicatore, abbronzato. Differenza: Obama non ha stallieri.

Bush è come Prodi: odiato anche dai suoi, intanto è l’unico che ha battuto gli avversari da sedici anni a questa parte. Differenza: Bush difficilmente otterrà grandi incarichi all’Onu.

Mc Cain è come Uolter: si smarca da Bush e farnetica di rimonte, ma intanto perde con un distacco in stile “fossa delle marianne”. Differenza: Mc Cain avrà senso del pudore e non guiderà l’opposizione.

Sarah Palin è come la Binetti: bigotta, impresentabile, intollerante. Differenza: la Palin non è nel partito democratico.

Hillary Clinton è come D’Alema: piena di sé, antipatica, perdente. Differenza: Hillary almeno ha avuto il coraggio di sfidare Obama.

30 ottobre 2008

Partiti democratici (come soldati) e non ancora tornati.

Il pd può essere soddisfatto. A prescindere dalle cifre del corteo di sabato scorso, è incontestabile che la risposta dei militonti sia stata ottima, considerando che era una manifestazione né di governo né di opposizione, senza proposte, senza idee e senza obiettivi. I militonti, fedeli alla linea purché non ci sia, hanno dimostrato di essere ancora in vita e hanno palesato la volontà di salvare l’Italia, stante la palese impossibilità di salvare il pd.
Ora i militonti sono pronti a partecipare a nuovi grandi e meravigliosi eventi.

2 novembre. Nella giornata dei morti, verranno commemorati Vittorio Foa (la cui morte ha destato stupore perché nessuno pensava che fosse ancora vivo), Leopoldo Elia, Grande Puffo, la sinistra, Massimo D’Alema, Romano Prodi.

8 dicembre. In onore all’immacolata concezione, si celebrerà la giornata dei miracoli democratici (ottenuti senza peccato): la caduta del governo Prodi, il grandioso risultato elettorale alle politiche, piero fassino rispedito in italia dall’opposizione birmana.

25 dicembre. Natale: siamo tutti più buoni. 8 milioni e mezzo di militonti faranno un presepe vivente (più o meno) in piazza navona. Veltroni sarà BG (bambin gesù), bettini sarà il bue, fassino l’asino.

P.s. Oggi grandi cortei studenteschi contro la Gelmini. Angolosbocco, che preferisce gli studenti ai militonti, vuole solo dire che tra la Gelmini e Fassino scelgo Fassino tutta la vita. E ho detto tutto.

25 ottobre 2008

Circo Walter.

Per l’occasione hanno cambiato anche le targhe agli angoli delle strade: si chiama Circo Walter, ma non in onore di Walter, semplicemente in sfregio a Massimo.
Eh sì, sto parlando del teatro della manifestazione del Pd di oggi. Non un corteo di protesta, perché l’opposizione responsabile non protesta, ma un corteo di proposta, un corteo che vuole spronare il governo, un corteo di appoggio esterno, diciamo.
Alla manifestazione partecipano i ministri ombra, che si fanno ombra l’uno con l’altro e alla fine vanno tutti a cozzare contro il palco. Il ministro ombra dell’intelligenza, piero fassino, si arrampica su un tetto perché il Pd vola alto e cade (perché il Pd tiene sempre i piedi per terra, anche quando supera steccati): 3 mesi di prognosi. Il ministro ombra di sé stesso è l’ombra di sé stesso. Giovanna Melandri è l’ombra di Prada.
La manifestazione dal titolo “Salviamo l’Italia” è partita alle ore 15 con due partecipanti: veltroni e fassino (prima di salire sul tetto).
Qualche migliaio di manifestanti partecipano al corteo parallelo, “Salviamo il pd”, che è partito alle 15:30 e si è concluso alle 15:35 per manifesta irrealizzabilità del fine.
La Binetti è presente al Circo Walter con un cilicio nuovo di zecca. Anche Grillini è presente e indossa il vecchio cilicio usato dalla Binetti. Angius è presente con la sua scorta di travel-gum, utili per chi viaggia spesso da un partito all’altro in cerca di un seggio sicuro.
Alla fine ci sarà un concertone al Circo Walter: Max Pezzali canterà “Rotta x casa di dio” e “La donna il fioroni e il grande incubo”, Fabrizio Moro canterà (e già questa è una notizia), gran chiusura con De Gregori che canterà “Torna in Africa Veltronino”.
2 milioni la cifra dichiarata dal Pd, 70.000 per la polizia, 150 per D’Alema.

30 giugno 2008

I musicanti di crema.

In provincia di Teramo è stato battuto il guinness dei primati da un uomo che ha suonato la chitarra per 50 ore consecutive. Pare che abbia avuto una crisi intorno alle 4 di notte, ma non si trattava di sonno: stava suonando un pezzo della Tatangelo e gli è venuto automaticamente un forte mal di stomaco accompagnato da varie convulsioni. A parte qualche Fa che è diventato un Si bemolle minore, le convulsioni non hanno dato grandi problemi.
Il livello delle esecuzioni è calato di molto durante le 50 ore. All’inizio il tipo cantava Summertime e La Donna Cannone, intorno alla ventesima ora ha iniziato con il Tuca Tuca e con Macho Man, alla trentesima ha suonato tutto il repertorio dei Pooh, per terminare dopo 50 ore con l’inno del milan.

E ora, quali altri record musicali bisogna battere? Ce n’è una serie...

Suonare ininterrottamente il campanello per 45 ore senza farsi uccidere né ferire gravemente dal proprietario dell’appartamento (che, affinché il record sia convalidato, deve essere presente in casa e ignaro di cosa stia succedendo).
Suonare ininterrottamente il clacson della propria auto per 24 ore davanti alla sede dei Vigili, sopra la quale abita una famigliola con bambini piccoli (e il cui capofamiglia partecipa alle ronde padane). Anche in questo caso occorre essere vivi al termine delle 24 ore.
Suonare ininterrottamente il controfagotto per 2 ore. Il record è valido solo se il suonatore alla fine riesce anche a capire cosa sia un controfagotto.
Suonare la campana del duomo per 36 ore consecutive usando il vescovo come batacchio. Il record è valido se, dopo le 36 ore, sono vivi sia il suonatore che il vescovo e, inoltre, se si è capito per chi suonava la campana.
Suonare l’allarme per 5 volte in 5 giorni facendo in modo che tutti ci caschino sempre, evitando cioè il noto effetto “pierino e il lupo”. Il record è valido se alla fine dei 5 giorni davvero non è successo un cazzo.
Suonare l’arpa per 3 ore consecutive in una sauna di dimensioni 60 X 60 centimetri. Perché il tutto sia convalidato, l’arpa deve rimanere intera.
Suonarle ininterrottamente per 9 anni a Fassino senza che lui se ne accorga (c’è da battere l’attuale record di 7 anni, detenuto da D’Alema). 

25 giugno 2008

Pro testa.

A Chiaiano auto in coda in tangenziale per protestare contro la discarica. Finalmente i cittadini hanno inventato forme di protesta civili e avanzate: non voglio i rifiuti e allora produco smog.
Cosa dobbiamo aspettarci dal futuro, a parte la beatificazione di Andreotti e l’intitolazione di qualche strada al mostro di Firenze? Quali altre geniali forme di protesta inventerà il popolo italiano?
A tutte queste domande, come sempre, Fassino non ha risposta. Ma Angolosbocco sì.
Difendiamo la magistratura! Per protestare contro le leggi ad personam di un talenano, il popolo dei girotondi corromperà gli stenografi della Camera per alterare il verbale delle votazioni.
No Tav! Contro la ferrovia che deturpa la Val Susa (la valle più brutta di tutte le Alpi, che può solo essere abbellita da un treno, nda), i cittadini posizioneranno ovunque enormi blocchi di cemento, per rallentare i lavori.
No Dal Molin! La protesta contro l’ampliamento della base militare americana non sarà più pacifica e passerà all’azione: i caterpillar verranno bombardati usando parapendii mimetici.
Meno tasse per tutti! I poveri commercianti e piccoli imprenditori, vessati da un fisco che non consente loro di evadere in pace, protesteranno ufficialmente nei confronti del Governo, spedendo un vaglia di 30.000 € a testa all’Agenzia delle Entrate.
Sicurezza nelle città! Per ottenere una maggiore attenzione al tema della sicurezza, i cittadini si organizzeranno in ronde padane - piddine e picchieranno tutte le vecchiette che incontrano.
Basa casta! In opposizione alla casta politica, composta sempre dalle stesse persone che passano indenni da ogni sconfitta, i giovani del Pd si divideranno tra Veltroni e D’Alema. Qualcuno però andrà controcorrente e si schiererà con Fassino, per essere sicuro di stare sempre e comunque dalla parte opposta della ragione. Nella vita qualche certezza bisogna pur averla...

sfoglia
novembre        dicembre