.
Annunci online

 
angolosbocco 
Bisognerebbe cercare di essere felici, non fosse altro che per dare l'esempio (Prévert)
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  aggregatore delle sinistre
OMONIMO (michi)
rip
GE-NIA-LE!
Robecchi!
teresa
chiara
il blog di paola
il giovane zwingli (stile!)
il fu titollo (degnocomparedifassino)
miss welby
albicoccoalcuraro
il popolo sovrano
egine
unaperfettastronza
zarathustra!
invarchi!
sostiene proudhon
anellidifumo
rojarosevt
PAPARAZZIN
my personal resp org!
ciro
TheBreakfastClub
mi ha scoperto! (grazie)
nato mancino
chuck norris!
il vocabolario di zio nario
  cerca

Free blog counters




"Quando ho la sensazione che in fabbrica ci sia un po’ di disordine – mi diceva un giovane industriale – quando vedo che si profila uno sciopero, io prendo il mio yacht. Me ne vado. In crociera. Alle Bahamas. E mi porto dietro un po’ di operai". "Come viaggio premio?". "No, come ostaggi".
(Marcello Marchesi)


STUPIDARIO COMUNALE

"Mia figlia è stata assunta fruttai" (full-time, ndr)
"Melfi non è in Campania? AH già, infatti i miei parenti sono della costiera amalfitana, vengono da Malfi"
"Qui c'è una lettera che mi critica sul giornale. Ah, ma voglio proprio vedere la Stampa di domani. C'è scritto 'segue firma', domani la pubblicheranno!"

"Ho visto un soggiorno lifting..."
"C'è stata un'altra manifestazione di splatters"
(nel 1998): "Sono indaffarata per il centenario della Repubblica
"Ho saputo che tuo padre ha avuto un iptus".
"C'è in linea l'assessore della Fiat".
"Hanno trovato un pesce metà squalo metà serpente. Esiste da 80 milioni di anni!"."E' tutta colpa degli esperimenti nucleari".
"Abbiamo il nostro uomo all'Havana". "Non conosco il dottor Lavana".
(cercando la dott.ssa Cortese): "Avrei appuntamento con la dottoressa Gentile".
"Scusate il ritardo, ho dovuto portare mia moglie dallo speleologo".
(parlando dei propri associati): "I miei sudditi..."



__________________________________

"Per egemonizzare il pd servirebbe un esorcista". (tatablues)

"Ratzy è un pinguino vestito di bianco che dice porcherie". (Ale della classe di Antigone)




"Gli aziendalisti sono diversamente universitari".
(Zarathustra)

"Yes, weak end". (Indyeuge)




La frase del momento
La cordata, non c'è altro modo.

La jena più bella degli ultimi giorni

Infiltrati.
Maroni lancia l'allarme su possibili infiltrati nel corteo della Fiom. Oddio, ci va anche lui?

[www.lastampa.it]

Consigli per gli acquisti
Un terzino destro.

Il mio personale Pantheon del momento
Michele Serra
Bruno Buozzi
Javier Zanetti

James Bond
Giacinto Facchetti

La canzone del momento
Save the last dance for me (Tina Turner)

 

BlogNews


 

Diario | Attico | Le avventure del giovane Zwingli | Il Barone Rampicante | Vita da Al Fano |
 
Diario
1visite.

21 giugno 2009

Dieci ragazze per me. Quaranta per lui.

No no, fermi tutti.
Ricapitoliamo un attimo, che mi sto perdendo.
Allora...
Silvio prima era un ex-palazzinaro con qualche problemino di evasione fiscale, amicizie mafiose e corruzione in atti giudiziari. Insomma, roba che in Germania gli avrebbero dato qualche ergastolo, e invece qua gli diamo la presidenza del consiglio. Ma si sa, paese che vai, usanze che trovi. Da noi se non fanno proprio schifo schifo non li votiamo.
Però ora Silvio, visto che non lascia, raddoppia: emerge che ha una frequentazione con tal diciottenne Noemi, che lo chiama Papi (e chiama Presidente del Consiglio suo padre). Poi si scopre che il problema non è la presenza di Noemi nella silviovilla a capodanno, ma il fatto che Noemi era solo una su quaranta. O meglio, che Silvio era uno sotto quaranta. Poi si scopre che alcune ragazze vengono pagate per andare ad allietare le serate romane di Silvio. Ed è già tanto che lui non si sia mai confuso, magari dedicando a una ragazza qualche passaggio di un discorso parlamentare e poi leggendo al Senato piccanti letterine. Già me lo vedo che si rivolge ai deputati del Pdl chiamandoli "cicciolini". Dopo le poesie di Bondi e le canzoni di Apicella, ora tocca ai video ufficiali di partito a cura di Tinto Brass.
Ora le ragazze a pagamento iniziano a rilasciare interviste e soprattutto dichiarazioni ai magistrati.
E così si chiude il cerchio: c'era gente che per corrompere silvio pare gli mandasse ragazze pagate. L'ultima frontiera della corruzione: in un colpo solo corruzione di politico e corruzione di minori.
Quando una velina diciassettenne sarà premier, riusciremo persino a far coincidere i reati.
E allora sì che l'Italia sarà andata definitivamente a puttane.

29 maggio 2009

Come direbbe un bimbo davanti a un tg: UE(EEEE).

Le elezioni europee si avvicinano e la campagna elettorale entra nel vivo.
L'Udc polemizza con il governo sulla moralità del premier. Poi si ricorda di Cosimo Mele e polemizza con l'opposizione "bigotta e conservatrice".
Sinistra e Libertà manda affanculo Gasparri.
Gasparri non capisce.
Rifondazione organizza la rivoluzione proletaria per sabato alle 15 in seguito al comizio di Ferrero. Partecipanti previsti: tra i 9 e i 13, compreso Ferrero.
Gasparri non capisce, ma stavolta non è il solo.
La Lega ce l'ha duro.
Questa Gasparri la capisce. Più o meno.
L'Italia dei Valori si presenta insieme a Borsa di Milano S.p.a. Indecisione sul nome della lista: Italia di Milano o Borsa Valori?
Il Pd attacca: "Berlusconi non sa educare i figli".
Piersilvio risponde: "Sempre meglio figlio di Berlusconi che della Bindi. E comunque non sono mica Lapo Elkann".
Lapo risponde: "Se è per questo io mi chiamo Dolores".
Gasparri non capisce.
Il Pdl non fa quasi campagna elettorale a causa degli impegni dei leader. Berlusconi si deve difendere dagli ignobili attacchi di Repubblica e intanto deve guidare il governo e fare una cinquantina di provini a Villa Certosa, poveretto. Bondi compone poesie inneggianti a Cicchitto, a Noemi di X factor e a Noemi di S factor. Brunetta vola basso. La Carfagna non parla perché ha la bocca piena. Fini si candida con Sinistra e Libertà. Frattini è alle Maldive. Gasparri non capisce.

22 gennaio 2009

Un cantante della madonna.

Povia canterà a Sanremo “Luca era gay”, storia della prodigiosa guarigione di un povero invertito, portato da una donna sulla retta via della topa.
Quello che ancora non si sa è che questa sarà solo la prima canzone di un nuovo filone musicale, quello della guarigione, detto anche “dio’n’roll”.
Ecco le altre novità in arrivo.

“Walter era comunista”, di Bettini-Chiti-Fassino, canta Giovanna Meandri.
Canzone sulla miracolosa conversione di un giovane politico, che scopre il Mc Donald’s e capisce che un’ideologia senza hamburger è una barbarie. La conversione è così convinta che il protagonista alla fine nemmeno ricorderò i propri tragici trascorsi.

“Gesù era ebreo” scritta da Mel Gibson e interpretata da Nicola Legrottaglie.
Ballata vagamente country che canta, sotto forma di lettera di tal Paolo a un gruppo di amici (i corinzi), la travagliata storia di un giovane scapestrato, che abbandona l’avarizia per trovare la felicità negli insaccati.

“Micheal era negro”.
Il grande ritorno sulle scene di Micheal Jackson, che in terza persona racconta come si può smettere con il basket, disimparare a suonare i bonghi e perfino ridurre la lunghezza del proprio pene.

“Mara era velina” di Apicella-Berlusconi-Bondi, canta Mariano Apicella.
Struggente romanza in napoletano sulla difficile vita di una ragazza, che dopo anni di tristi spogliarelli e blasfemi ammiccamenti, scopre la bellezza della castità e l’amore per l’impegno nei confronti del prossimo, fino a diventare prima stagista alla casa bianca e infine ministro in Italia.

“Luca era ridiventato gay”, che sarà presentata da Povia a Sanremo nel 2010, scritta dallo stesso Povia insieme a Bagnasco e Ferrara.
Luca non regge la pressione che deriva dall’essere ormai diventato simbolo dei “circoli della gnocca” e scappa dalla famiglia. Ritrovato da un parroco in una sauna per soli uomini, Luca si pente definitivamente e annuncia a tutte le tv che una vita senza figa non vale la pena di essere vissuta, convince i gay a effettuare suicidi di massa e prende così il posto dello spirito santo nella divina trinità.

12 giugno 2008

Italia in crisi.

L’Italia è in crisi. Deficit? Macché. Rifiuti? Figuriamoci. Criminalità organizzata? Ma va. (per quanto vada riconosciuto che la criminalità in Italia è l’unica in grado di organizzarsi. Forse dovremmo affidare lo Stato alla mafia e la mafia allo Stato, e risolviamo tutto). No no, l’Italia è in crisi perché dobbiamo vincere con Romania e Francia per non uscire dall’Europeo.
Nel governo ogni ministro ha pronta una sua soluzione.

La Russa è pronto a bombardare preventivamente la Romania prima della partita. In caso poi l’Italia perdesse, invierà l’esercito a invadere la Svizzera e a rubare la Coppa. Oltre alla coppa, il ministro suggerisce di rubare un po’ di emmenthal e del pane (i panini coppa e formaggio gli piacciono assai), e pure del cioccolato per il dessert. Se poi qualche colonnello vuole appropriarsi di un orologio a cucù o di una banca, va comunque bene. Poi si rimane in Svizzera cinque anni a portare la democrazia.
Brunetta vuole sostituire Donadoni con sé stesso, rendere efficiente la squadra, licenziare i fannulloni come Buffon, che sta in porta e non corre mai, che se volevamo un usciere ci costava di meno. Meritocrazia: chi è più alto di Brunetta a casa.
La Gelmini vuole parlare alla squadra, spiegando loro quant’è bello giocare insieme, credere nei valori dello sport sano, della mente sana in corpo sano (“e del corpo sano in un altro corpo sano” aggiungerà la Carfagna), dell’aiuto reciproco, nella bontà d’animo, nella cura degli ultimi (che siamo noi), nell’amore verso gli avversari (ma non i rumeni che sono tutti clandestini).
Maroni vuole espellere i rumeni dopo averli messi per 2 mesi in un cpt, poi per 4 mesi in un carcere di massima sicurezza, indi per un anno sotto una pressa (per ottenere tanti cd rom), dopo ancora un annetto nel frullatore e infine 3 mesi nella casa del Grande Fratello. Che poi vediamo se c’hanno ancora voglia di rimanere.
La Carfagna vuole testare di persona la preparazione atletica dei nostri giocatori. I nostri giocatori sono assai felici di verificare la preparazione atletica della ministra. Che, in nome delle pari opportunità, concederà venti minuti a testa, non uno di più, non uno di meno. Commento di Cassano: “è comunque più tempo di quanto ne passo in campo”.
Ma la soluzione migliore è quella del ministro Bondi, che reciterà prima della partita una sua poesia per ognuno dei giocatori. Si conosce al momento solo quella, molto toccante, per Aquilani: “Dopo Falcao / ci sei tu / o Aquilani / Sempre dalla Roma / Sempre con un nome / che ricorda / un uccello”. In effetti pare che la poesia sia stata ispirata dalla Carfagna.
Replica – tipica di un’opposizione seria e rigorosa – del Ministro molto ombra degli esteri, Fassino: “Giù le mani dalla nazionale, che con il fallo di mano ci danno rigore contro, e comunque con il fallo di mano si diventa cechi, e noi siamo italiani”.

23 settembre 2007

Anelli di congiunzione.

Sappiamo da dove discendono molti politici. Anzi, a volte i politici sono proprio il famoso anello mancante della catena ereditaria.

Ad esempio…
Piero Fassino è l’anello di congiunzione tra l’uomo e il tubo.
Romano Prodi tra l’uomo e la mortadella.
Livia Turco tra l’uomo (l’uomo, non la donna, sia chiaro) e il pastore tedesco.
Paola Binetti tra la donna e la carta vetrata.
Massimo D’Alema tra l’uomo e l’Unipol.
Fausto Bertinotti tra l’uomo e il cachemire.
L’onorevole Mele tra l’uomo e la coca (e la casa e Cesa).
Walter Veltroni, infine, è l’anello di congiunzione tra l’uomo e il C6H12O6, detto anche glucosio.

E Berlusconi? Nessuno sapeva da chi discendesse. A parte Bondi, che sostiene da sempre la discendenza diretta con Dio. O meglio, Dio discende da Silvio.
Ma Angolosbocco ha scoperto la verità: Berlusconi è l’anello di congiunzione tra l’uomo e questo qui.

In effetti le caratteristiche in comune ci sono tutte: nano, cervello piccolo, attratto dall’Unico Potere. Se poi ci metti Cicchitto al posto di Aragorn e Mediaset al posto dell’erba pipa, la somiglianza è totale. Nome in codice: Frodo. Cognome in codice: Il Fisco.

P.s. Quando scrivo Cicchitto su word, il correttore automatico lo cambia in Cicchetto. Bill Gates è un compagno, e noi non lo sapevamo!

26 agosto 2007

Sbocco poetico.

Finalmente la risposta di sinistra ai componimenti di Sandro Bondi: le poesie di angolosbocco.

Se questo è un modo

Se questo è un modo criptico per dirmi “ti amo”,
va bene.
Se questo è un modo criptico per dirmi “ti voglio bene”,
va bene.
Se questo è un modo criptico per dirmi “basta”,
ti spezzo le gambeeeeeeeeee.
Non so se mi sono capito.

Ho scritto / 1
Ho scritto T AMO sulla sabbia.
Poi è arrivato un bimbo tedesco
e ha aggiunto l’apostrofo.
Non mi sono mai sentito tanto ignorante.

Ho scritto / 2

Ho scritto T’AMO sulla besciamella.
Ora non si legge più.
Ma il dito è ancora sporco.
Mmmmmmm. (buono).

Transazioni

Il mondo è nostro.
Ti vendo la mia parte.

Ricordi

M’amavi, t’amavo.
Mi desideravi, ti desideravo.
Mi volevi, ti volevo.
Ma ora non mi vuoi più.
Tanto neanch’io.
Tié.

In te

Se mi perdo
nei tuoi occhi
è solo
per evitare
il naso
causa
tua
rinite cronica.

Anche

Anche d’inverno,
anche nel ghiaccio,
anche nella neve,
quando sono con te
non sento più freddo.
Dio quanto t’amo,
mia
piccola,
tenera,
dolce
giacca a vento
da sci
thinsulate.

Sera

Il sole tramonta,
gli uccelli vanno a dormire,
si accendono i lampioni
e con essi il nostro amore.
Non vuol dire un cazzo,
ma fa tanto crepuscolare.

Eco

Fa attenzione all’eco:
è femminile.
Se vuoi introdurla
con “un”,
ci vuole l’apostrofo.
“Signore e signori,
Un’Umberta Eco”,
ad esempio.

sfoglia
maggio        luglio